Atleta

Eric Thompson Bio: Formula 1, morte e famiglia

Facciamo un bel viaggio di andata e ritorno ai primi anni del XX secolo, quando viveva uno dei piloti di Formula 1. Eric Thompson, scomparso all'inizio del 21° secolo, era uno dei più anziani piloti di Formula 1 viventi prima della morte.

Eric era molto più di un pilota automobilistico. Era anche un libraio e un broker assicurativo.

In effetti, ha iniziato nel campo piuttosto tardi, verso la fine dei vent'anni, e nel complesso anche la sua carriera è stata di breve durata.



Detto questo, aveva ancora i suoi giorni di gloria per ricordarlo. Durante i suoi incarichi, Eric ha guidato per HRG, Aston Martin e Formula Libre, RAC Tourist Trophy e Formula Two.

Racer, Eric Thompson

Racer, Eric Thompson

Accanto alla sua carriera, è stato assecondato dai Lloyd's di Londra come broker e ha aperto una concessionaria di libri solo dopo il suo ritiro. In realtà, si occuperebbe di libri rari sugli sport motoristici.

I fatti in breve

Nome e cognomeEric David Thompson
Data di nascita4 novembre 1919 (Scorpione; Segno zodiacale)
Luogo di nascitaDitton Hill, Surbiton, Surrey, Inghilterra, Regno Unito
Data di morte22 agosto 2015
Luogo della morteGuildford, Surrey
SoprannomeNessuno
NazionalitàBritannico
Religionecristianesimo
etniabianca
Stato civileSposato
MoglieLiz Simon
RagazzoUn figlio e due figlie
ProfessionePilota automobilistico
Libraio, sotto
Mediatore assicurativo
Campionato del mondo di Formula Uno (a squadre)Connaught Engineering
24 Ore di Le Mans (a squadre)HRG
Aston Martin
Lagonda
Connaught Engineering
Anni attivi1949–1955
Valore nettoSconosciuto

Eric Thompson | Primi anni di vita

Sotto il segno zodiacale dello Scorpione, Thompson (chiamato per intero Eric David Thompson) è nato il 4 novembre 1919. Apparentemente, il suo luogo di nascita è Ditton Hill, Surbiton, Surrey, Inghilterra, Regno Unito, e sembra avere fratelli.

Per quanto riguarda le fonti, Thompson ha perso suo padre all'età di otto anni. A quanto pare, suo padre era un amministratore delegato della fabbrica di birra Hammerton indipendente a Londra.

Sfortunatamente, non ci sono informazioni sulla sua famiglia e sul suo background.

In effetti, Thompson aveva un vivo interesse per le corse automobilistiche sin dai suoi primi giorni; tuttavia, non ha iniziato nel modo giusto.

Bene, Eric ha compiuto i suoi studi alla Bryanston School nel Dorset e in seguito si è trasferito al Trinity College di Cambridge. Durante il mandato, ha studiato inglese e si è unito ai Volontari della Difesa Locale.

Inizialmente, Thompson ha lavorato nei Lloyd's di Londra durante i giorni della scuola secondaria. I lavori, infatti, erano lunghe ore e impegni; tuttavia, avrebbe fatto una buona paga.

In seguito, Thompson prestò servizio anche durante la seconda guerra mondiale. Durante il mandato, ha recitato per la prima volta come capitano e si sarebbe occupato della 6a divisione corazzata.

Eric con le corse di auto sportive

Eric con le corse di auto sportive

Allo stesso modo, mentre era il maggiore, Eric comandò il 7th Armored Brigade Signal Squadron in Nord Africa.

Alla fine del suo incarico, ha anche lavorato presso la Scuola di Segnali del Mediterraneo Centrale vicino a Padova.

yogi berra se non sai dove stai andando

Dopo il suo servizio attivo in guerra, Thompson si laureò con un corso di studi commerciali al Kingston College.

Potresti essere interessato a leggere su Jamie Little Bio: Primi anni, carriera, patrimonio netto, marito >>

Eric Thompson | Carriera professionale

Quando Eric Thompson ha iniziato la sua carriera nell'arena delle corse automobilistiche professionistiche, aveva già 28 anni. Ma era anche ben finanziato con i soldi ed era nella posizione perfetta per perseguire la sua passione.

Parallelamente alle sue corse, lavorerebbe ancora come broker. Bene, la sua corsa più importante è stata con una TB MG e una Ford V8 in prove e rally.

In seguito, Eric ha fatto il suo debutto alla 12 Ore di Parigi a Montlhéry per il team British Racing Drivers' Club.

Ha corso al fianco di Robin Richards quando hanno concluso al quarto posto nella classe da 1,5 litri e al 17° posto. Nel frattempo, ha debuttato per Les 24 Heures du Mans con Jack Fairman.

In seguito, ha vinto la 24 Ore del Belgio al Circuit de Spa-Francorchamps e il Silverstone International Trophy.

Aston Martin

Allo stesso tempo, ha rappresentato l'Aston Martin nel 1950 insieme a Reg Parnell, Peter Collins e Roy Salvadori. Ha fatto il suo debutto a Silverstone, dove è diventato quarto di classe e 14esimo assoluto.

Di conseguenza, ha giocato per l'Aston Martin nel 1950 24 Heures du Mans, il Goodwood Handicap, e la Cambridge University Sprint a Bedwell Hey.

Inoltre, ha anche condiviso la sua Aston Martin DB2 nel RAC Tourist Trophy e nella Les 24 Heures du Mans.

In effetti, è stato con la DB2 tutto l'anno tranne Parnell quando era con la DB3.

A quanto pare, durante la sua vittoria di classe allo Sprint dell'Università di Cambridge, Eric ha fatto il suo debutto in Formula Tre. Per l'evento, ha guidato una Cooper-Vincent a Castle Combe.

Nel 1953, Eric era con un'Aston Martin DB3S con Poore per il 1953 Les 24 Heures du Mans.

Anche con alcuni problemi con le frizioni e le forature, lui e Parnell hanno vinto il Tourist Trophy nelle nove ore di Goodwood.

Allo stesso tempo, aveva preso parte al Goodwood Easter Handicap, alle gare di monoposto a Snetterton e al campionato di Formula Due.

Leggi in modo approfondito sul corridore, Rick Hendrick Bio: carriera, patrimonio netto, incidente aereo, sport motoristici >>

Formula Uno

Nel 1952, Eric Thompson ha debuttato in Formula 1 durante il Gran Premio di Gran Bretagna RAC 1952 per la Connaught.

Complessivamente, è arrivato quinto in gara mentre il pilota Gordini Robert Manzon si è ritirato per un problema alla frizione.

quanto guadagna travis pastrana

Pensionamento e Post lavoro

Eric Thompson annunciò per la prima volta il suo ritiro in pubblico nel 1955. Per una ragione, dichiarò che la pressione del suo lavoro era insopportabile.

Così, dopo il pensionamento, ha spostato la sua attenzione totalmente sul suo lavoro presso i Lloyd's.

Dopo più di due decenni, Thompson si è dimesso dal suo lavoro presso i Lloyd's e ha spostato la sua attenzione sulla concessionaria di libri.

In effetti, ha iniziato con una libreria vicino a Guildford, dove si occupava di libri rari sugli sport motoristici.

Nel 1982, Eric è stato nuovamente coinvolto nell'assicurazione marittima come presidente di un piccolo broker londinese. Tuttavia, in seguito si ritirò nel 1987.

Inoltre, includeva la storia delle corse automobilistiche. Accanto, Thompson sarebbe stato visto anche in alcuni festival storici.

Clicca per saperne di più Erica Enders Bio: patrimonio netto, film, marito, carriera >>

Colpi e successi

Ebbene, Eric Thompson è il primo pilota ad essere inserito nella Le Mans Drivers Hall of Fame nel 2013. Durante la sua breve carriera, ha effettivamente superato molti ostacoli.

Per illustrare, il principale ritardo di Eric nella carriera è arrivato quando ha dovuto essere fuori con forza dopo nove giri a causa di un guasto al motore.

Apparentemente, risale a quando Thompson è stato presentato con John Gordon nel 1950, 24 Heures du Mans condividendo un'Aston Martin DB2.

Eric era il più anziano pilota di F1 vivente

Eric era il più anziano pilota di F1 vivente.

Più tardi, nel 1952, la sua coppia con Parnell soffrì perché Parnell dovette ritirarsi per problemi di trasmissione.

Inoltre, l'evento è stato piuttosto sadico poiché la loro auto è bruciata nel fuoco; volentieri, erano illesi.

Eric ha lottato con una foratura di pneumatici e problemi alla frizione nella Nove Ore di Goodwood con Parnell.

Allo stesso modo, durante i suoi ultimi giorni di gioco, Eric ha faticato nella finale di Les 24 Heures du Mans a causa di problemi al motore dopo 60 giri.

Nel complesso, Eric ha iniziato la sua carriera nel Campionato del Mondo di Formula 1 insieme a Connaught Engineering. Durante il mandato, ha avuto una voce nel Gran Premio di Gran Bretagna 1952.

Per quanto riguarda la sua carriera alla 24 Ore di Le Mans, Thompson ha lavorato con team come HRG, Aston Martin, Lagonda e Connaught Engineering.

Durante il periodo, il miglior piazzamento di Eric fu nel 1951 tra le sue due vittorie di classe in totale.

Mentre era con la Formula Libre, il RAC Tourist Trophy e la Formula Due, Eric ha ottenuto risultati e successi minori.

Eric Thompson | Vita privata

Il patrimonio netto di Thompson non è stato rivelato fino ad oggi. Tuttavia, con le stime, puoi scoprire che avrebbe milioni a causa di tutti i lavori in cui è stato coinvolto.

A parte il suo patrimonio netto, Eric Thompson aveva la sua famiglia nucleare. In effetti, era sposato con Liz Simon e stavano insieme dal 1952. Tutto sommato, la loro relazione era duratura e abbastanza felice.

Inoltre, condividono anche un figlio e due figlie. Purtroppo, non ci sono informazioni dettagliate su sua moglie e i suoi figli.

quanti anni ha la ragazza di patrick mahomes?

Sfortunatamente, Eric Thompson ha lasciato il mondo il 22 agosto 2015 a Guildford, nel Surrey.

Al momento della sua morte, Eric aveva 95 anni. Inoltre, non dovrebbe sorprendere il fatto che il defunto pilota britannico non avesse alcun account sui social media.

Poiché le tecnologie sono state sviluppate in seguito, non è presente su nessuna piattaforma.

<>

Eric Thompson | FAQ

Com'è stata l'ultima gara di Eric Thompson?

L'ultima gara di Eric Thompson fu nella Les 24 Heures du Mans del 1955, dove ebbe problemi al motore dopo 60 giri.

Tuttavia, per la sua Nove Ore di Goodwood, partecipò alla sua ultima gara nel 1956 ai CUAC Speed ​​Trials, alla guida di una Jason 498cc.